mercoledì 9 marzo 2016

DRYCK JULMUST - The Ikea Chronicles

Ovvero: il Doctor Kram si tinge di noir, nella scoperta del malefico cibo Ikea. Un viaggio insonne dei bassifondi della Città Senza Nome con il commissario Sfösfgrāz, che in svedese vuol dire commissario Sfosfgraz, che sarebbe uguale, ma senza le robette sopra le vocali.


Quella notte era una di quelle notti buie e tempestose, con possibilità di rovesci piovaschi su tutta la regione, temperature in lieve diminuzione, miglioramento nel weekend. Il commissario Sfösfgrāz lo sapeva che non doveva spingersi oltre, e sapeva che guardare le previsioni del tempo prima di dormire non era il caso. Fuori le luci dei lampioni riflettevano il marcio della Città Senza Nome, dentro la luce del frigorifero vuoto fendeva la stanza. Il Sacro Graal delle bevande natalizie assumeva un aurea mistica. Senza pensarci troppo su il commissario Sfösfgrāz aprì la bottiglia, la portò alla bocca e…



“babba bia, schifio! Baaaaaaaaaa!” Il DRYCK JULMUST è la bevanda analcolica ufficiale del Natale dell’Ikea che, come ogni altra cosa dell’Ikea devi scriverla in TUTTOMAIUSCOLO come fosse un vichingo che ti urla nell’orecchio il nome del tuo divano.


Il pakaging è curato, con il plotone dei Babbi Natale del Malvagio che ti obbliga all’acquisto anche grazie all’accurata scelta dei colori: rosso Natale di Morte, bianco Sconfinata Disperazione e nero Vuoto Cosmico logo Ikea giallo Canarino Mannaro.


L’aspetto della bibita ricorda quello di una Cola qualsiasi o di una “CÖOOOOOOLAAA!!” per dirla alla maniera Ikea,


...ma invece tutt’altro: il sentore di disinfettante pervade il cavo orale, ampliato dalla frizzantezza pungente. Il sapore di erbe aromatiche e la poca dolcezza della bevanda ti mettono la tristezza in volto. Ora passiamo alla scheda tecnica:


NOME: DRYCK JULMUST, in TUTTOMAIUSCOLO e devi urlare ogni volta che lo leggi.
TIPOLOGIA: bevanda analcolica natalizia.
INGREDIENTI: sogni infranti, cardamomo.
DANNI ALLA SALUTE: ingerito in grandi quantità causa depressione.
RISCHIO DIPENDENZA: basso, almeno fino al prossimo natale.
ABBINAMENTI: con il Napisan.
VOGLIO PROVARE QUALCOSA DI SIMILE: lecca i pavimenti dell’ospedale.
VOTO: 2 su 5

 …non ci cascherò più… 
…almeno fino a Pasqua…

2 commenti:

  1. Voglio altri capitoli.... Voglio vedere altro cibo letale svedese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commissario Sfösfgrāz9 marzo 2016 23:24

      Arrestatelo!

      Elimina

Commenta e ti sarà risposto. Te lo promette il Doctor Kram! Ah, e magari non usare l'anonimato, ma almeno Nome/url, così giusto per...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...